VERSIONE SOLO TESTOVERSIONE GRAFICA

Istituto Tecnico Agrario Statale "Giuseppe Garibaldi" Roma

MENU


NEWS

Presentazione del volume “Villa Rufina Falconieri a Frascati. Il giardino” di Marina Cogotti

presentazione Villa Rufina Falconieri

Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio
per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale

Presentazione del volume
"Villa Rufina Falconieri a Frascati. Il giardino"

di Marina Cogotti

Mercoledì 23 gennaio, ore 17.00
Palazzo Patrizi Clementi-Sala Conferenze
Via Cavalletti n.2 Roma


Il giorno mercoledì 23 gennaio alle ore 17.00, presso la sede della Soprintendenza si presenta il volume “Villa Rufina Falconieri a Frascati. Il giardino” di Marina Cogotti (edizioni Gangemi 2018). Da sempre oggetto di ammirazione e di studio, lo straordinario complesso di residenze nobiliari note come Ville Tuscolane non è mai stato indagato dalla particolare prospettiva dei giardini. Eppure, proprio nell’armonia compositiva tra le volumetrie edificate ed il loro contesto ambientale, frutto di una sapiente rimodellazione del paesaggio naturale, risiede il fascino più evidente di questi complessi, ammirati ed imitati fin dall’epoca della loro costruzione. Il volume “Villa Rufina Falconieri a Frascati. Il giardino” di Marina Cogotti ripercorre le straordinarie vicende della Villa Rufina Falconieri, prima tra le residenze ad essere edificate nell’ambito della ricostruzione di Frascati promossa da Paolo III, seguendone le vicende e le fasi costruttive lungo il periodo di appartenenza alla famiglia Falconieri, fino agli anni più recenti. La narrazione si dipana con lo sguardo rivolto al giardino, creazione quanto mai fragile e dinamica, la prima a subire gli esiti delle fortune e delle difficoltà legate ai proprietari avvicendatisi nel tempo, mettendone in risalto anche la funzione di tenuta agricola, sempre presente, e con pari dignità, rispetto al ruolo di luogo di delizia.

Una passeggiata nel tempo e nella storia in questo paesaggio a pochi chilometri da Roma, condotta piuttosto che nelle sale del Palazzo, pure presente nella narrazione, tra i viali del suo parco; un giardino che, pur ridotto nella sua consistenza e miracolosamente sopravvissuto ai drammatici eventi dell’ultima guerra, riesce ancora a restituire il valore di una modalità di rapporto con il paesaggio che i processi di urbanizzazione degli ultimi decenni sembrano aver perduto. Il volume si avvale di un ampio corredo iconografico, arricchito dal rilievo e dalla campagna fotografica originale, che completano il ritratto di questo giardino tuscolano; sfogliando le pagine si potrà cogliere l’eco del fascino che, come oggi, alcuni angoli del giardino, come il misterioso laghetto dei cipressi, hanno esercitato su schiere di disegnatori e artisti. Un interesse che, contribuendo a mantenere alta la notorietà di questa villa, continua a rappresentare il primo presidio per la tutela e la conservazione di questa meraviglia.

Presiede l’evento di presentazione il Soprintendente Margherita Eichberg; dopo i saluti di Carolina Botti, Ales S.p.A., intervengono Pio Baldi, Presidente Accademia dei Virtuosi al Pantheon; Giovanni Carbonara, Sapienza- Università di Roma; Sofia Varoli Piazza, Università degli Studi della Tuscia. Sarà presente l'autore.

L’autore

Marina Cogotti, architetto Mi.BAC, vanta una consolidata esperienza in materia di tutela, conservazione e valorizzazione dei beni culturali, svolta dapprima come funzionario di Soprintendenza e negli ultimi anni come direttore di museo. Responsabile per un lungo periodo delle Ville Tuscolane, dal 2008 al 2016 ha diretto Villa d’Este a Tivoli, ambiti nei quali ha promosso un’intensa attività di studio e valorizzazione; attualmente, per il Polo Museale del Lazio, è direttore del Museo nazionale archeologico e Santuario della Fortuna Primigenia di Palestrina e del Palazzo Farnese di Caprarola. La sua attività di ricerca si è concentrata negli ultimi anni sui temi della cultura rinascimentale, dei giardini e ville storiche e sul paesaggio, con approfondimenti sui Castelli Romani e sul territorio tiburtino. Ha curato, sola o in collaborazione, monografie, mostre, convegni; è autore di numerosi saggi e contributi scientifici.

Locandina evento: clicca qui

Informazioni: 06/67233002-3

Indirizzo Web: www.sabap-rm-met.beniculturali.it 

A cura di
Ufficio Promozione Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio
per l'area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l'Etruria meridionale
Palazzo Patrizi Clementi
Via Cavalletti, 2 - 00186 Roma -Tel. 06.67233002-3
email: sabap-rm-met.comunicazione@beniculturali.it

[19 gennaio 2019]

 

torna indietrotop